Stagione 1980/81, un'annata terribile per il Potenza che in nel giro di due settimane visse due tragedie, la scomparsa di Emanuele Faralli, giovanissimo calciatore rossoblu e il devastante terremoto dell'80.

Era il 9 novembre quando Emanuele, appena diciannovenne, al termine della gara casalinga col Martina, mentre tornava a casa, a Castiglion Fiorentino, perse il controllo dell'auto terminando la sua corsa e la sua vita contro un guard-rail.

Sono passati 37 anni da quel terribile giorno e vogliamo ancora una volta ricordare quel ragazzo talentuoso che non diventò mai un campione ma di cui non dimenticheremo mai la sua passione per il calcio e per i nostri colori perché la storia di una squadra non è fatta solo di numeri, di vittorie e di campionati, ma di persone, ed è soprattutto di loro che non vogliamo perdere la memoria.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy