La partita di domenica scorsa contro il Rieti ha raccontato, più che di un punto guadagnato, di due punti persi. La squadra reatina è riuscita a mettere in difficoltà i rossoblu anche al ritorno, evidenziando alcune carenze sul piano del gioco dell’11 di Raffaele che, ancora una volta, ha dimostrato di essere in difficoltà quando si trova ad affrontare squadre che hanno buone doti di palleggio. E’già successo in questo campionato, e, ormai, ci eravamo abituati alle vittorie per uno a zero, spesso ottenute sul filo di lana, grazie alla super difesa lucana e a un po'di buona sorte, ma quando il Potenza subisce una rete poi diventa quasi impossibile recuperare, sopratutto se anche la fortuna ci si mette di... "traversa"

Naturalmente il percorso dei rossoblu è più che straordinario, quinto posto e ancora tante partite da giocare, a cominciare da quella di domenica prossima contro la Sicula Leonzio. I siciliani attualmente ricoprono la penultima posizione in classifica; sarebbero in realtà ultimi se al Rieti non avessero inflitto cinque punti di penalizzazione.

Non stanno vivendo un bellissimo periodo i bianconeri di mister Grieco, solo quattro pareggi nelle ultime dieci gare, e anche il loro percorso casalingo non si può dire esaltante: 8 punti in 12 partite e quattro sconfitte consecutive nelle ultime quattro gare interne; l’ultima vittoria al “Nobile” risale al 3 novembre dello scorso anno, 3 a 1 alla Cavese. Terzo peggior attacco del campionato, con 20 reti segnate, e terza peggior difesa con 42 gol subiti.

Però il Leonzio contro il Potenza ha un bilancio più che positivo, delle sette partite giocate a Lentini i lucani sono riusciti a strappare soltanto due pareggi, uno 0 a 0 nella stagione 94/95 e un 1 a 1 nel campionato di serie C2 91/92, partita questa molto emozionante, con un Potenza costretto a giocare in 10 fin dal 7° minuto, per l’espulsione di Crucitti, sotto di un gol al 33° e rigore parato al 65° da Mancini, quando si era sull'1 a 1, grazie al pareggio di Garzieri al 42°.

 

 

All'andata finì 0 a 0, purtroppo, anche in quell'occasione, con un rigore sbagliato nei minuti finali. Se il Potenza avesse insaccato gli unici due rigori avuti a favore adesso sarebbe terzo a 49 punti, a un solo punto dal Bari.

Ma vediamo in dettaglio i precedenti giocati a Lentini:

Leonzio Potenza 1959/60 Serie D 2 - 1
Atletico Leonzio Potenza 1989/90 Serie C2 1 - 0
Atletico Leonzio Potenza 1990/91 Serie C2 3 - 0
Leonzio Potenza 1991/92 Serie C/3 1 - 1
Leonzio Potenza 1993/94 Serie C/1 1 - 0
Leonzio B.M. Invicta 1994/95 C.N.D. 0 - 0
Sicula Leonzio Potenza 2018/19 Serie C 2 - 1

 

Le vittorie a tavolino del Potenza

La maglia storica del Potenza

Il Video: Potenza - Cavese: 08/09

La Nostra Storia

La Storia del Potenza Calcio

Lo Stadio

La Storia dello Stadio Viviani

Le Maglie

Le maglie del Potenza

Stemmi e Gagliardetti

Gli stemmi del Potenza

Le Ultime stagioni del Potenza S.C.

Potenza S.C.

Stagione 1978/79

Gran bel torneo per il Rende che vince a sorpresa, ma meritatamente, il girone con una squadra solida e ben assortita in cui spiccano elementi come lo stopper Ipsaro Passione (sarà protagonista con la maglia dell'Avellino in annate successive a questa) e il bomber De Brasi
Vai alla stagione

Porte Chiuse

La caduta delle Aquile

ULTIMI ARTICOLI

Miglior attacco
Bari - Reggina 54
Vibonese 48
Catanzaro 41
Miglior difesa
Reggina 19
Monopoli 22
Potenza 23
Peggior Attacco
Rende 19
Bisceglie 21
Cavese 24
Peggior Difesa
Rieti 64
Rende 50
Sicula Leonzio 46

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy