La sedicesima giornata del campionato di serie D del girone H (la meno ricca di gol, solo 16 realizzati) ha visto il ritorno alla vittoria del Potenza sul difficile campo del Taranto. I potentini con un primo tempo autoritario, chiuso col doppio vantaggio, e con una ripresa di grande sofferenza, complice l’espulsione di Bertolo che ha lasciato in dieci la squadra nel momento più delicato della gara, sono riusciti comunque, stringendo i denti e con un po’ di fortuna, a chiudere la partita sul 2 a 1 riconquistando il secondo posto in solitaria, a un solo punto dall’Altamura che, vittorioso anche con lo Sporting Molfetta, ha messo a segno la sua decima vittoria di fila.

Tonfo casalingo per la Cavese che dopo nove vittorie consecutive ha perso quella che sembrava essere la partita più facile, 0 – 2 contro il Manfredonia che è costato ai campani la testa della classifica e un capitombolo fino in quarta posizione alle spalle di Potenza e Cerignola.

Dietro al quartetto di testa c’è il terzetto composto da Gravina, Taranto e Picerno uscite tutte e tre con una sconfitta dal loro turno casalingo e ora a debita distanza dalla zona calda della classifica e in lotta per l’ultimo posto utile per i play off.

In grande spolvero il Nardò che ha totalizzato ben 13 punti nelle ultime 5 gare e ora la zona play off dista solo 3 lunghezze. L’Altamura è avvisata, visto che la capolista dovrà ospitare nell’ultima giornata di andata proprio il Nardò.

Nella zona centrale della classifica la Sarnese fa il colpaccio a Picerno con un rigore a sei minuti dalla fine di quelli che tagliano le gambe. I sogni di gloria dei melandrini, dopo la vittoria sul Potenza, si infrangono miseramente al Curcio. A mister Arleo non resta che il riscatto domenica prossima in casa del Cerignola.

In coda la vittoria a sorpresa del Manfredonia in casa della Cavese e di un ottimo San Severo (8 punti nelle ultime 4 giornate) contro la Frattese danno respiro alle due squadre pugliesi che lasciano il fondo della classifica all’Aversa Normanna a 10 punti e allo Sporting Molfetta ormai in caduta libera (7 sconfitte consecutive) a 9.

Domenica prossima un turno tutto da seguire perché l’Altamura ospiterà un tutt’altro che facile Nardò, e il Cerignola un Picerno in cerca di riscatto; partite che potrebbero favorire il Potenza che ospiterà l’ultima della classe in un incontro che vedrà di scena il miglior attacco contro la peggior difesa, e la Cavese che andrà a far visita alla Frattese in un derby campano non del tutto scontato.

A completare la giornata:
Manfredonia – Gragnano
Turris  - Taranto
Sarnese – Francavilla
Aversa N. – Gravina
Pomigliano – San Severo

Nella Storia!

Le Maglie del Potenza

Il Video

La Nostra Storia

La Storia del Potenza Calcio

Lo Stadio

La Storia dello Stadio Viviani

Le Maglie

Le maglie del Potenza

Stemmi e Gagliardetti

Gli stemmi del Potenza

Le Ultime stagioni del Potenza S.C.

Potenza S.C.

Stagione 1978/79

Gran bel torneo per il Rende che vince a sorpresa, ma meritatamente, il girone con una squadra solida e ben assortita in cui spiccano elementi come lo stopper Ipsaro Passione (sarà protagonista con la maglia dell'Avellino in annate successive a questa) e il bomber De Brasi
Vai alla stagione

Vibonese vs Potenza. I precedenti

Potenza vs Rieti. I precedenti

ULTIMI ARTICOLI

Potenza - Taranto: Formazione titolare

Formazione del Potenza: Breza, Russo, Panico, Di Somma, Bertolo, Esposito, Coppola, Guaita, França, Guadalupi, Siclari
A disposizione: Mazzoleni, Biancola, Sicignano, Ungaro, Diop, Di Senso, Vaccaro, Coccia, Pepe

Sostituzioni:
57° Pepe per Guadalupi - 74° Coccia per Guaita - 75° Di Senso per França - 80° Diop per Esposito, 84° Sicignano per Bertolo

Miglior attacco
Potenza 81
Cavese 68
Taranto 62
Miglior difesa
Potenza 28
Cavese 31
Nardò 36
Peggior Attacco
Frattese 26
Aversa Normanna 31
Gragnano 34
Peggior Difesa
S. Molfetta - Manfredonia 85
Francavilla - 70
Aversa Normanna 56

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy