Il Potenza ritorna da Caserta con il quindicesimo pareggio stagionale. Importante perché ora si trova ad un solo punto dal confermare il suo splendido quinto posto; niente male per una debuttante.

La partita con la Casertana non è stata certo esaltante, di occasioni da rete se ne sono viste davvero poche, sia da una parte che dall’altra, in una gara improntata più sul neutralizzare l’avversario che sul cercare di imporre il proprio gioco. Alla fine il pareggio accontenta tutti.

Il Potenza si presenta al “Pinto” con una formazione particolarmente “anomala” nel reparto offensivo, infatti tra i titolari spicca l’assenza di Guaita, quella di França e Coccia (infortunati), ma anche l’assenza di Genchi e Lescano, a cui Raffaele preferisce il rientrante Murano, affiancato da Bacio Terracino e con Ricci a sinistra in una posizione molto avanzata. Ioime ritorna tra i pali. Per il resto: Sales, Sepe, Giosa e l’inossidabile Emerson nel reparto difensivo, per cercare di contenere lo spauracchio Castaldo, Coppola, Piccinni e Dettori, in mediana.

Dopo le prime fasi di studio, all’8° Padovan s’invola sulla sinistra e c’entra in area per Castaldo ma l’attaccante liscia la palla vanificando l’azione.

Al 10° è Bacio Terracino a far tremare i tifosi di casa con un bello stop di destro e un tiro al volo di sinistro dalla distanza che si spegne di poco alla destra della porta difesa da Adamonis.

Poi le acque si placano. Le squadre cominciano a controllarsi in maniera ossessiva, lasciando pochi spazi, tanto che possiamo segnalare solo altre due azioni degne di nota. Al 20° pericolosa punizione di Romano che termina di poco alta e al 34° ancora i campani con Pinna che, dalla sinistra, crossa per Castaldo che non ci arriva per pochi centrimetri.

Poi poco e niente se non una piccola scaramuccia proprio sul finale con l’estrazione di un paio di cartellini gialli da parte dell’arbitro.

Nella ripresa la musica non cambia. Al 54° Murano ci prova da posizione defilata con un tiro facile facile per il portiere. Al 56°, entra Guaita per Ricci e, quattro minuti dopo, Floro Flores prende il posto di De Marco. Ma di azioni davvero pericolose nemmeno l’ombra anche se i giocatori in campo si dannano per trovare qualche varco nelle piazzatissime difese.

Il Potenza cambia il fronte d’attacco, dentro Genchi e Longo per Murano e Bacio Terracino, ma la partita continua a non decollare.

Bisogna aspettare l’80° per vedere rianimarsi la gara. Prima Pascali di testa da buona posizione manda la palla alta sulla traversa e poi Genchi libera con un bel tacco Guaita che calcia da fuori area ma la sfera finisce sul fondo.

Nel finale ancora i rossoblu di casa a rendersi pericolosi con Floro Flores che impegna su calcio di punizione Ioime.

Partita da finale di stagione, poche emozioni anche se intensa nei ritmi. Entrambe le squadre non volevano perdere, da una parte la Casertana alla sua ultima apparizione in casa prima dei play off e dall’altra il Potenza alla ricerca di quel punto che le permette ora di affrontare con maggiore serenità la Vibonese nell’ultima sfida casalinga.

Una X in schedina quasi scontata, ma che lascia per la quinta piazza poche incognite.

Le vittorie a tavolino del Potenza

La Canzone: Potenza nel cuore

Il Video

La Nostra Storia

La Storia del Potenza Calcio

Lo Stadio

La Storia dello Stadio Viviani

Le Maglie

Le maglie del Potenza

Stemmi e Gagliardetti

Gli stemmi del Potenza

Le Ultime stagioni del Potenza S.C.

Potenza S.C.

Stagione 1978/79

Gran bel torneo per il Rende che vince a sorpresa, ma meritatamente, il girone con una squadra solida e ben assortita in cui spiccano elementi come lo stopper Ipsaro Passione (sarà protagonista con la maglia dell'Avellino in annate successive a questa) e il bomber De Brasi
Vai alla stagione

Mambo Potentino

Bisceglie - Potenza. I precedenti

ULTIMI ARTICOLI

Miglior attacco
Reggina - Catania - Avellino - Casertana 9
Catanzaro - Picerno - Paganese 7
Potenza - Ternana - Viterbese 6
Miglior difesa
Potenza 1
Reggina 2
Catanzaro - Monopoli - Casertana 3
Peggior Attacco
Rende 1
Bisceglie 2
Monopoli - Teramo - Cavese - S.Leonzio 3
Peggior Difesa
Rieti 13
Cavese 9
Rende - Avellino 8

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy