Se al 73° minuto di Ternana-Potenza Michele Russo non avesse tirato fuori dal cilindro il classico tiro della domenica di sicuro la partita sarebbe terminata sullo 0 a 0, con i padroni di casa a cercare di picconare, senza troppa convinzione, il muro difensivo tirato su da mister Raffaele.

Una sola punta di ruolo, Murano, schierata dal tecnico rossoblu contro lo spauracchio Ternana, troppo solo per poter impensierire “le Fere”, nonostante un centrocampo superimbottito, sono tutti troppo preoccupati a bloccare Marilungo e soci per perdere tempo a creare pericoli alla retroguardia rossoverde.

Un primo tempo di marca umbra con diverse azioni pericolose, anche se il grattacapo maggiore per il Potenza arriva al 20° da un tentativo di autogol di Giosa che cerca goffamente di rimediare a un brutta uscita di Breza, alla fine il portierone canadese riesce a salvare capra e cavoli con un bel colpo di reni.

Due minuti dopo, altro brivido sulla schiena dei tifosi lucani quando un gran tiro al volo dalla distanza di Defendi, termina a pochi centimetri dall'incrocio dei pali alla destra di Breza.

Alla mezz’ora un bel guizzo del Potenza con una triangolazione tutta di prima tra Ricci, Murano e Isgrò con tiro di quest’ultimo da posizione troppo defilata e deviazione in calcio d’angolo del portiere.

Proprio allo scadere del primo tempo un fallo nettissimo su Murano fa gridare al rigore i potentini ma l'arbitro preferisce mandare tutti negli spogliati invece di mettere a nudo un po' di spina dorsale sotto il caldo sole di Terni.

Nella ripresa il Potenza comincia bene, bello il tiro da fuori di Isgrò al 53°, parato da Iannarilli, sul fronte opposto è Breza a dire di no a un tiro al volo di Marilungo, scoccato da un paio di metri dal vertice dell’area piccola. Poi i cambi della Ternana, mister Gallo prova a vincerla inserendo Palumbo, Partipilo e Torromino al posto di Proietti, Furlan e Marilungo, ed è proprio Proietti a mettere paura a Breza con un tiro che il portiere rossoblu può solo guardare mentre sfiora il palo alla sua sinistra, dopo che la palla gli era sfuggita dalle mani.

Al 73° l’eurogol di Russo che controlla sulla corsa un rinvio della difesa rossoblu, avanza di qualche metro e lascia partire un fendente che scavalca Breza insaccandosi all’incrocio.

Raffaele a questo punto inserisce Longo e Nembot al posto di Viteritti e Isgrò. I lucani si buttano in avanti ma creano azioni solo su mischie, sinceramente poco efficaci, anche perché i gialloverdì cercano spesso il contatto per creare nervosismo tra i rossoblu e infatti i nervi saltano a Silvestri che tocca un avversario che si esibisce in un apprezzabilissimo tuffo carpiato con incorporata sceneggiata del ferito a morte, che tanto commuove gli arbitri, e così il difensore potentino viene mandato anzitempo negli spogliatoi.

La partita finisce 1 a 0. La Ternana ha sicuramente fatto di più del Potenza e ha meritato la vittoria. Potentini troppo sulla difensiva, scesi in campo con la classica filosofia calcistica del “primo non prenderle” e alla fine... l’hanno presa.

 

Le vittorie a tavolino del Potenza

La Canzone: Potenza nel cuore

Il Video

La Nostra Storia

La Storia del Potenza Calcio

Lo Stadio

La Storia dello Stadio Viviani

Le Maglie

Le maglie del Potenza

Stemmi e Gagliardetti

Gli stemmi del Potenza

Le Ultime stagioni del Potenza S.C.

Potenza S.C.

Stagione 1978/79

Gran bel torneo per il Rende che vince a sorpresa, ma meritatamente, il girone con una squadra solida e ben assortita in cui spiccano elementi come lo stopper Ipsaro Passione (sarà protagonista con la maglia dell'Avellino in annate successive a questa) e il bomber De Brasi
Vai alla stagione

Mambo Potentino

Bisceglie - Potenza. I precedenti

ULTIMI ARTICOLI

Miglior attacco
Reggina - Catania - Avellino - Casertana 9
Catanzaro - Picerno - Paganese 7
Potenza - Ternana - Viterbese 6
Miglior difesa
Potenza 1
Reggina 2
Catanzaro - Monopoli - Casertana 3
Peggior Attacco
Rende 1
Bisceglie 2
Monopoli - Teramo - Cavese - S.Leonzio 3
Peggior Difesa
Rieti 13
Cavese 9
Rende - Avellino 8

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy